Centro Diagnostico

Sala Congressi - ECM

Azienda con Sistema Gestione Integrato Qualità e Sicurezza

certificato da Rina Services Spa

CHI SIAMO

 La Sadel di Salvatore Baffa S.p.A.  è una struttura specializzata per l’indagine diagnostica mediante immagine, per la cura ed il trattamento riabilitativo neuro-motorio a carattere residenziale ed ambulatoriale e per il trattamento socio-sanitario a lungodegenza rivolta alla popolazione anziana. La Sadel creata dall’imprenditore Salvatore Baffa,  dalla moglie Adele e dai figli è il frutto di un’attività imprenditoriale di successo che, fin dal 1950, si basa su una concezione organizzativa fondata sull’espressione dei valori umani e sulla promozione del rispetto dei principi etici e morali. Ancora oggi, la società è gestita da un Consiglio di Amministrazione composto da i membri appartenenti alla famiglia Baffa.

 

Il primo centro sanitario è stato realizzato nel 1992 con la costituzione della struttura Villa San Giuseppe nel comune di Cotronei (KR). Negli ultimi vent’anni l’azienda ha raggiunto traguardi importanti grazie ad una eccellente erogazione di prestazioni sanitarie, ad una elevata qualità del servizio offerto ed ad un ottimo grado di soddisfazione degli ospiti, elementi che hanno permesso la crescita delle strutture, la nascita di altre cliniche in Calabria e l’introduzione di tecnologie avanzate. L’espansione del gruppo, determinata dalla nascita di altre società controllate e partecipate dalla Sadel di Salvatore Baffa S.p.A, ha favorito l’incremento dello staff aziendale in termini numerici passando da poche decine di unità ad una struttura aziendale composta da circa 500 collaboratori dotati ognuno di specifici profili professionali.

 

La Sadel di Salvatore Baffa S.p.A. si configura come una struttura sanitaria che si avvale del Servizio Sanitario Nazionale per garantire agli utenti le prestazioni sanitarie e riabilitative, mediante un coordinamento organizzativo con l'ASP territorialmente competente, tramite convenzione, ai sensi delle disposizioni di Legge.

 

Alcune strutture di proprietà della Sadel di Salvatore Baffa S.p.A. sorgono nei Comuni dell’hinterland Crotonese altre nella Provincia di Cosenza. Tutti i complessi sanitari hanno la caratteristica comune di essere immersi nel verde in splendidi parchi naturali costituiti da conifere e macchia mediterranea (querce, castagni, ecc.). Le strutture sono state costruite nel rispetto delle norme vigenti e le stesse offrono ai suoi ospiti un comfort molto elevato grazie, anche, agli ampi spazi, alla luminosità degli ambienti ed alla funzionalità ed eleganza degli arredi.

 

La Sadel di Salvatore Baffa S.p.A. eroga servizi di vario livello e, in specie, offre agli utenti una serie di prestazioni a carattere sanitario e socio-sanitario nelle strutture di seguito elencate:

 

Provincia di Crotone:

 

  •     RSA “Villa San Giuseppe” con sede in Cotronei (KR);
  •     RSA“Centro San Giuseppe”con sede in Cotronei;
  •     Centro di Riabilitazione Ambulatoriale “Villa San Giuseppe” con sede in Cotronei   (KR);
  •     Presidio di Riabilitazione Extraospedaliero estensivo a ciclo continuativo “San Giuseppe” con sede in Cotronei (KR);
  •     Centro Diagnostico per immagine con sede in Cotronei (KR);
  •     Residenza Assistenziale Protetta “San Teodoro” con sede in Cerenzia (KR);
  •     Residenza Assistenziale Protetta “Savelli Hospital” con sede in Savelli (KR);
  •     Residenza Assistenziale Protetta “Villa del Rosario” con sede in Cotronei loc. Trepidò (KR).

 

Provincia di Cosenza:

 

  •     RSA “San Raffaele” con sede in Castiglione Casentino (CS);
  •     RSA Medicalizzata “San Raffaele” con sede in Castiglione Casentino (CS);
  •     Residenza Assistenziale Protetta “San Giuseppe” con sede in San Sosti (CS).

 

    La Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) è una struttura specializzata per anziani non autosufficienti, portatori di patologie croniche a rischio di instabilità clinica. Gli obiettivi assistenziali in questo caso sono finalizzati a salvaguardare la stabilità clinica ed impedire e/o rallentare il deterioramento ed il decadimento delle funzioni presenti, con conseguente limitazione dei ricoveri ospedalieri. Nella RSA accedono persone non autosufficienti > 65 anni, (limite non applicabile per i soggetti con Malattia di Alzheimer) con:

  • comorbilità e rischio di instabilità clinica, con problemi che necessitano di un monitoraggio clinico, una o più volte alla settimana ma non quotidiano;
  • condizioni sociali che non consentono la permanenza al domicilio;
  • necessità di assistenza tutelare completa.

 

    La Residenza Sanitaria Assistenziale Medicalizzata (RSA_M) è una struttura specializzata che accoglie pazienti non autosufficienti che a seguito della perdita temporanea dell’autonomia dopo interventi chirurgici e/o traumi intensivi, essenziali per il supporto delle funzioni vitali, come ad esempio la ventilazione meccanica, la nutrizione entrale o parenterale protetta e i trattamenti specialistici di alto impegno.

    Si tratta di interventi di cura complessi, ma concentrati nel tempo i cui obiettivi assistenziali sono rivolti, con la ovvia eccezione dei pazienti terminali, alla riacquisizione dell’autonomia perduta o all’acquisizione del maggior livello di autonomia possibile. Accedono i seguenti pazienti:

  •     pazienti in stato vegetativo o coma prolungato
  •     pazienti con gravi insufficienze respiratorie
  •     pazienti affetti da malattie neurodegenerative progressive
  •   pazienti moderatamente instabili che necessitano di un monitoraggio clinico    quotidiano;
  •      pazienti con patologie croniche in fase di riacutizzazione.

 

    Il Centro di Riabilitazione ambulatoriale eroga trattamenti finalizzati a consentire il massimo recupero possibili delle funzioni lese in seguito ad eventi patologici o lesionali, prevenendo le menomazioni secondarie e curando la disabilità, mediante una presa in carico multidisciplinare del soggetto attraverso un progetto riabilitativo individuale. Le attività sanitarie di riabilitazione si configurano nell'insieme di interventi multidisciplinari, valutativi diagnostici, terapeutici e preventivi finalizzati a contenere ed evitare limitazione del funzionamento, dell'attività e della partecipazione della persona con disabilità.

    Per l’utenza in età evolutiva, il centro ambulatoriale di riabilitazione si caratterizza per un’attività prevalente di neuroriabilitazione e riabilitazione cognitiva, metacognitiva e del linguaggio; per le altre fasce di età, si caratterizza per un’attività prevalente di riabilitazione funzionale ed orientata al massimo recupero dell’autonomia.

    Il Centro di Riabilitazione eroga prestazioni riabilitative ambulatoriali le prestazioni possono essere sotto forma individuale e/o a piccoli gruppi fino ad un massimo di sei individui. Le prestazioni di riabilitazione ambulatoriale si caratterizzano per la multidisciplinarietà dell’approccio terapeutico e si esplicano attraverso una presa in carico del paziente che preveda un progetto riabilitativo giornaliero che duri da un minimo di un ora per le patologie semplici fino ad un massimo di tre ore per le patologie più complicate.

 

    Il Presidio di Riabilitazione Estensiva Extraospedaliero a Ciclo Continuativo è la struttura rivolta ad adulti e a minori che, a seguito della perdita dell'autonomia a causa di acuzie e/o interventi chirurgici e/o traumi, necessitano di trattamenti intensivi/estensivi di natura riabilitativa e socio-riabilitativa rivolti alla riacquisizione dell’autonomia perduta o alla acquisizione del maggiore livello di autonomia possibile. Accedono pazienti che vengono dimessi dall’ospedale o provenienti dal domicilio, recanti esiti di una patologia acuta (ictus cerebrale, interventi chirurgici maggiori, etc.) o riacutizzazione di patologia cronica o degenerativa progressiva, che necessitano di intervento riabilitativo.

 

    La Residenza Assistenziale Protetta e/o Casa Protetta (RAP) è una struttura di riabilitazione studiata per persone non assistibili a domicilio ed a rischio di non autosufficienza. La Residenza Assistenziale Protetta è un nucleo che garantisce cure residenziali di mantenimento, nel cui ambito rientrano le strutture tipiche della lungodegenza per patologie cronicizzate, con cure sanitarie di medicina generale, recupero funzionale per contenere il decadimento, assistenza tutelare ed aiuto alla persona. Gli obiettivi assistenziali sono quelli di fornire supporto sanitario alla prevalente attività socio-assistenziale in pazienti con condizioni di salute poco compromesse.

    La struttura esercita prestazioni sanitarie a rilevanza sociale ossia, sono quelle prestazioni assistenziali che, erogate contestualmente ad adeguati interventi sociali, sono finalizzate alla promozione della salute, alla prevenzione, individuazione, rimozione e contenimento di esiti degenerativi od invalidanti di patologie congenite od acquisite. Tali prestazioni sono finalizzate al mantenimento dell’autonomia della persona, al recupero delle residue capacità della stessa, al fine di consentire la partecipazione alla vita sociale attraverso percorsi riabilitativi ed educativi e di sostegno alla famiglia.

 

    Centro di Diagnostica per Immagine:  è una struttura dotata delle più alte tecnologie strumentali come la Risonanza Magnetica (RM), la Tomografia Computerizzata (TAC), l’Elettromiografo, l’Elettroencefalogramma, la Ecografia e la Eco-Color Doppler e strutturali come la sala di Radiologia Tradizionale.

    Il Centro Diagnostico è costituito da un’equipe di radiologi che effettuano la refertazione e la supervisione degli esami diagnostici, infatti, grazie alle possibilità offerte dalla rete dati, il Centro è sempre connesso, per la refertazione, con professori universitari che, grazie  alla loro competenza assicurano diagnosi di  assoluta eccellenza.

 

 

Strutture accreditate con il Servizio Sanitario Regionale (SSN)

SADEL di Salvatore Baffa s.p.a. - Sede legale: Via Salvatore Baffa - 88836 Cotronei (KR)

Numero iscrizione REA: KR155125 | Capitale sociale: € 10.000.000 | Partita Iva: 02178690794

Gruppo Baffa - Tutti i diritti riservati