Azienda con Sistema Gestione Integrato Qualità e Sicurezza

certificato da Rina Services Spa

SERVIZI SANITARI

Il nostro metodo di lavoro:

Per quanto riguarda la metodologia seguita dalla Casa Protetta San Giuseppe, il nostro interesse primario nell' assistenza è rivolto al paziente: il suo benessere all'interno della struttura prevede che ogni intervento sia pensato come un tutto integrato.

I gruppi di lavoro operano in un clima di costante collaborazione e interdipendenza al fine di assicurare il massimo della qualità nel trattamento delle varie patologie che, per la loro complessità, possono essere seguite da più servizi.

Per raggiungere tale obiettivo, la struttura si serve di personale altamente specializzato: medici, infermieri, ed operatori d'appoggio costituiscono, insieme, uno staff di spiccata professionalità e di provata esperienza, oltre all'attenzione dedicata alla comprensione degli aspetti emotivi legati alla percezione del rapporto salute/malattia.

 

Accoglienza:

Dopo aver completato l'iter dell'accettazione, il nuovo ospite viene sottoposto ad una accurata visita medica, seguita da un esame strumentale (elettrocardiogramma) utile per una prima valutazione di tipo cardiologico. Di seguito l'infermiere controlla la glicemia effettuando uno stick.

In relazione al tipo di patologia presentata dal Paziente il sanitario che effettua il ricovero, chiede gli esami ematochimici, strumentali e eventuali visite specialistiche. Il giorno successivo al ricovero viene sempre programmato un profilo glicemico ed uno pressorio (tre durante l'arco della giornata). Si completa questa parte inserendo nella Cartella clinica la terapia d'ingresso. Dopo aver ultimato l'attività diagnostica i medici della struttura in collaborazione con la area psico-sociale, dopo aver attivato le opportune consulenze, redigono il piano terapeutico, registrandolo nella Cartella clinica e al fine di garantire una assistenza personalizzata viene predisposto il Programma di Assistenza Individualizzata (PAI).

 

Medico coordinatore servizi sanitari:

Il Medico è il responsabile dell'assistenza sanitaria e sovrintende all’organizzazione delle attività cliniche ed agli aspetti igienico-sanitari dell’Istituto; redige la cartella clinica dell’ospite e insieme all’èquipe medica – assistenziale, la quale la coordina, realizzano il Programma di Assistenza Individuale. Svolge attività di prevenzione, diagnosi e cura, garantisce visite, adeguate terapie e provvede al collegamento con specialisti esterni e con i presidi ospedalieri in caso di ricovero. Il Medico, per qualsiasi chiarimento inerente lo stato di salute degli ospiti, riceve i familiari ogni giorno (ad esclusione della domenica) ad orari prestabiliti.

 

Medico di Reparto:

È il responsabile dei reparti di assistenza e della loro gestione. Coordina l’attività dei medici di reparto programmando giornalmente le visite dei pazienti in funzione della loro necessità dando le direttive del caso.

Si occupa in particolare del coordinamento tra le varie figure professionali (RAA, OTA, Infermieri Professionali e Terapisti della Riabilitazione) ed è il garante della loro integrazione professionale finalizzata al benessere e alla qualità della vita dell'anziano residente. I familiari possono rivolgersi al CMR per tutte le informazioni di ordine sanitario

 

Responsabile Attività Assistenziali (RAA):

RAA gestisce quotidianamente ed operativamente i nuclei e i reparti assistenziali, coordinando il personale di diretta assistenza (OSS, OTA, educatore professionale). Favorisce l’inserimento nella struttura dell’ospite, previene e rileva stati di disagio e di conflitto (ambientale, familiare e relazionale). Rappresenta il punto di riferimento principale per i familiari degli utenti per qualsiasi informazione riguardante l'assistenza erogata quotidianamente nei nuclei/reparti (igiene, abbigliamento, alimentazione, ecc).

 

Addetto All'Assistenza di base (OSS-OTA):

L'operatore addetto all'Assistenza di Base eroga direttamente l'assistenza agli utenti:provvede all'igiene, all'alimentazione, all'abbigliamento, alla mobilizzazione, alla socializzazione, alla tutela e alla sorveglianza diurna e notturna. Ad ogni anziano residente viene assegnato un operatore tutor che ne conosce caratteristiche, bisogni ed esigenze e si preoccupa di garantire l'assistenza personalizzata di cui necessita.

 

Infermiere Professionale (IP):

L'IP lavora in costante rapporto ed integrazione con le figure che erogano l'assistenza di base (OSS-OTA) garantendo una assistenza globale socio-sanitaria. Questi, inoltre, affianca il medico nel corso delle visite, organizza le visite specialistiche presso le strutture sanitarie esterne, cura la gestione dei farmaci e la somministrazione delle terapie farmacologiche prescritte dal medico.

 

Terapista della Riabilitazione (TR):

È la figura professionale che, in accordo con il medico fisiatra e con il medico di reparto, definisce il programma delle attività di riabilitazione psicomotoria individuale e per gruppi di ospiti. A tale scopo è disponibile al piano terra della struttura una palestra dotata di attrezzatura per la terapia fisica e strumentale

 

Animatore educatore professionale (ED)

E' l'operatore che, in accordo con lo Psicologo, il quale conosce le attitudini residue dei pazienti, organizza attività occupazionali e di animazione finalizzate alla socializzazione ma, soprattutto, al rallentamento del decadimento delle funzioni cognitive degli utenti.

 

Strutture accreditate con il Servizio Sanitario Regionale (SSN)

SADEL di Salvatore Baffa s.p.a. - Sede legale: Via Salvatore Baffa - 88836 Cotronei (KR)

Numero iscrizione REA: KR155125 | Capitale sociale: € 10.000.000 | Partita Iva: 02178690794

Gruppo Baffa - Tutti i diritti riservati